BENVENUTI sul sito di Giovanni Magistrelli

BENVENUTI sul sito di Giovanni Magistrelli - Giovanni  Magistrelli

Scrivere è come viaggiare, dentro e fuori di noi. 

Scrivere talvolta ci porta in luoghi che non abbiamo mai visto oppure ci ricorda posti visitati in passato. Altre volte scrivere apre le porte su universi paralleli e su realtà alternative, verso destinazioni che la nostra mente pensa di aver creato, ma che forse ha solo intuito come visioni attraverso barriere meno spesse del solito e più facilmente raggiungibili dalle nostre percezioni. 

Scrivere è come recitare. 

Indossare i panni di tanti personaggi, che spesso non sono altro che il riflesso dei nostri sogni e delle nostre aspirazioni, ma anche delle nostre cattiverie e dei nostri egoismi. Allora scrivere diventa cercare di plasmare la realtà, almeno quella fittizia, secondo le nostre convinzioni, come vorremo fare anche con la vita di tutti i giorni. Scrivere ci trasforma in dei, incuranti del torto e della ragione, inflessibili e concentrati nel raggiungere i nostri obiettivi, senza freni etici e morali. 

Scrivere è come capire se stessi. 

Essere il proprio psicologo. Scavare nelle profondità più nascoste del nostro io e vederne le potenzialità, levando ogni inibizione che il mondo reale spesso ci impone e tirando fuori il meglio (o il peggio) di noi stessi. Scrivere ci conduce al nostro cuore e alla nostra anima tramite l’aiuto della nostra mente, mai timorosi di quello che troveremo, luce o buio che sia.

Per me scrivere è tutto questo, e probabilmente anche qualcosa di più. 

E se mi seguirete, vi prometto che anche leggere diventerà un’avventura.

Dentro e fuori di voi.

I VOLTI DELL'APOCALISSE

I VOLTI DELL'APOCALISSE - Giovanni  Magistrelli

L’ex-ispettore di Polizia Rigoberta “Ribe” Daverio ha un passato tragico alle sue spalle, un evento che ha avuto molte conseguenze: l’uccisione di sua madre Anna durante un tentativo di furto andato male. Da allora tutto è cambiato nell’esistenza di Ribe, anche se sono passati solo tre anni. La donna non fa più parte della Polizia e si guadagna da vivere, come investigatore privato, con lavoretti nell’ambito dei tradimenti extraconiugali e delle frodi aziendali.

 

La vita tranquilla di Ribe viene interrotta dal commissario Stefano Sanna, una volta suo superiore ed ora suo saltuario amante, che le chiede di indagare ufficiosamente su un efferato omicidio avvenuto appena fuori di Milano, nell’hinterland della città.

 

Uno psicologo di grido, dopo essere stato torturato ed ucciso, è stato ritrovato con un messaggio sul suo corpo nudo e straziato. Un passaggio tratto dal Libro dell’Apocalisse dell’apostolo Giovanni.

 

Partendo da questo indizio, Ribe entra in una realtà fatta di scambi di favori e di legami di potere, dove il male è una presenza palpabile e fatta di molte sfumature, nascosto in una Milano dove i pericoli paiono aumentare ogni giorno, mentre le forze dell’ordine sembrano non avere speranze nella loro lotta per difendere la città ed i suoi abitanti.

 

Ribe si trova a fronteggiare una situazione fuori controllo, con i volti dei colpevoli e degli innocenti che si sovrappongono in un gioco malvagio, dove una parola accompagnerà i protagonisti per tutto il tempo fino al loro destino: Apocalisse.

(in uscita a giugno 2017 per GDS Edizioni)

IL TEMPO DEGLI DEI

IL TEMPO DEGLI DEI - Giovanni  Magistrelli

 

La Seconda Guerra Mondiale si è appena conclusa e l’umanità si prepara ad un nuovo inizio. Ad Ásgarðr gli dei sono riuniti dal sovrano del Regno Eterno, Óðinn, per giudicare coloro i quali hanno agito dietro le quinte del conflitto, su Miðgarðr. Colpevoli di aver fomentato la guerra e di aver guidato gli uomini alla creazione dell’ordigno che un giorno potrebbe causare la fine del mondo, l’arma nucleare, Loki, Baldr, Týr e Thòrr vengono condannati all’esilio. A Roma, nelle fondamenta sotto la Basilica di San Pietro, il reverendo Giulio Viola, sensitivo, avverte l’arrivo dei quattro e coglie le tremende implicazioni della cosa…

 

IN USCITA A BREVE PER ASTRO EDIZIONI   

 

SEGUIMI SU FACEBOOK:

GLI OCCHI DI BRYAN

GLI OCCHI DI BRYAN - Giovanni  Magistrelli

La raccolta di racconti GLI OCCHI DI BRYAN, uscito nel 2014 con youcanprint.it

OMBRE: una spedizione di salvataggio su un pianeta colonizzato che ha diversi punti interrogativi. Fantascienza doc.

 I TRE GEMELLI: fino a dove possono arrivare i sentimenti tra fratelli? La risposta in questo giallo.

 ONORANZE FUNEBRI: sembrerebbe che per alcuni anche lavorare in un negozio simile possa essere divertente e fonte di soddisfazioni professionali. Molto "nero".

 LO ZIO HANK: alta tensione tra un adolescente e suo zio, molto, ma molto particolare. Non finirà come pensate.

 LA QUINTA SCONFITTA: da giovani si pensa che non avremo mai rimpianti. Ma ad ogni azione c'è una conseguenza. Intimista.

 GREG LONSDALE: tutti vorremmo avere dei figli perfetti. Ma a che prezzo?

 LA CACCIA: in uno sperduto paesino non capirete chi è la preda e chi è il cacciatore. Da brividi.

 SAN VALENTINO: l'amore e la vita non hanno prezzo e vanno vissuti completamente.

 LA SCALA: ogni cosa può trasformarsi in un pericolo, anche una scala. Claustrofobico.

 PUNTO DI NON RITORNO: di nuovo la domanda se siamo o saremo dei buoni genitori. A volte la risposta può anche non piacere.

 IL REGALO: una favola d'altri tempi, dove il coraggio deve avere come fondamenta l'amore. Fantasy.

 GLI OCCHI DI BRYAN: chi non si è mai sentito dire che ha dei bei occhi? Bryan è uno di quelli. Ma i suoi occhi sono speciali.

 LA MALEDIZIONE ZINGARA: una maledizione non ha una scadenza. Prima o poi si avvera.

 UN CANE DI NOME NAGEL: il cane è il migliore amico dell'uomo. E a volte anche qualcosa di più. Da leggere anche ai bambini.

 UN TIPO CALMO: la persona più glaciale può nascondere dentro di sé il fuoco. Cosa succederà se la stuzzicate? Orripilante.

 IL SOGNO: dove va la mente quando sogna? Lo scoprirete con il protagonista.

 UNA GIORNATA DIVERSA: un inno all'ottimismo. Quasi.

 LA GATTA NEL BUIO: l'universo femminile può essere magico. Fino all'estremo limite. E oltre.

 IL SEGRETO DELLO SCRITTORE: chi scrive, lo fa per il piacere di farlo, inizialmente. Fino a che non si viene colpiti dall'ambizione.

 IL MITOMANE: il delitto perfetto. Come uccidere qualcuno e farla franca.

 IL PREDATORE: niente è veramente quello che sembra essere in quest'ultimo racconto.